• Pubblicata il:
  • Autore: Michele il poeta
  • Categoria: Racconti ricatto
  • Pubblicata il:
  • Autore: Michele il poeta
  • Categoria: Racconti ricatto

Ricatto senza riscatto

Studiavo all'università con molta curiosità


si sa che i professori come tutti hanno i calori


una donna in particolare mi istiga da sbarellare


alta bella mora da rimanere senza parola


con la minigonna si presentava da vera trasgressiva


durante le lezioni sconvolgeva gli ormoni


un giorno mi sono addormentato svegliandomi tutto sudato


era una sua lezione mi mangiò la faccia come un leone


nel pomeriggio mi trattiene sorridendo come le iene


mi spiega che il mio percorso potrebbe finire senza ricorso


ma una soluzione esisteva se il mio pisello aveva


questo è ricatto risposi e lei mi disse non voglio che mi sposi


lo devo sentire e non per favore


me lo devi dare lo voglio assaporare


si alza si avvicina e mi mostra la vagina


cosa facevo allungo la lingua pensavo


mi prende la testa e leccati questa


diceva convinta con tanta spinta


non era male quel leccare


poi mi lega alla sedia e mi fa una sega


il pene era duro come un muro


solleva la gonna e con cautela spegne la candela


sempre più presa mi appare perversa


io piccolo ragazzo indifeso non potevo fare l'offeso


inizio darci di anca fin che non si stanca


la cosa va per le lunghe e mi pianta le unghie


sto per venire ma lei fa tutto sparire


scopata piccante ma ora si riparte


ero sdrenato e un pò prosciugato


dopo la terza scopata mi serve na riposata


zitto e scopa diceva mentre lo menava


quel giorno mi era costato ma alla fine del corso il re sono stato!!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!