Prima scopata sempre lodata

Ricordo ancora quella bella mora


se chiudo gli occhi sento il suo odore pure il sapore


serata molesta a quella festa


avevamo bevuto sembrava con l'imbuto


tutta sera a stuzzicarci per poi baciarci


era la ragazza più bella, persino di sua sorella


baciava talmente bene che mi si ingrossava il pene


da adolescenti ci palpavamo con la mano fino ad arrivare all'aparato genitale


la cosa si faceva sempre più seria e in lei notavo una predisposizione alla trasgressione


eravamo appartati lontano da tutti


gli sfilo la maglia lei ricambia e mi esplode la voglia


gli bacio il seno strizzando i capezzoli molto sensibili


lei ansimava mentre la patata si bagnava


la mano sul pacco mi ha messo e tutto il pezzo gli ho concesso


col pene di fuori smanazzato da lei un ditalino gli stavo facendo piano pianino


la passione era esplosa e mi chiese una posa


ti vengo di sopra a smorza ma non usare la forza


con un cenno della testa ho annuito e poi l'abbiamo infilato


era tutta un fuco la dentro io mi sentivo un portento


serata indimenticabile con quella ragazza così affabile.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!